Ettore Scola Felice Laudadio

148 Stefano. Mostri dell’inerzia

di Maurizio Cartolano con Claudio Santamaria. Italia 2011, 63’

Produzione Ambra group
Sceneggiatura Maurizio Cartolano
Musiche Riccardo Giagni, Fabrizio Moro
Montaggio Erika Manoni
Fotografia Francesco Pennica

Il 22 ottobre 2009 Stefano Cucchi muore a 31 anni, in circostanze tuttora da accertare, nel Reparto di Medicina Protetta dell’Ospedale Sandro Pertini di Roma 6 giorni dopo il suo arresto.

Negli ultimi sei giorni della sua breve vita gli sono stati negati tutti i diritti. Il documentario è un tentativo di fare della vicenda Cucchi un atto di denuncia ampliando, alla luce dello sviluppo delle indagini e del tempo, una nuova e rivelatrice riflessione umana. La denuncia prende forma nel racconto, attraverso la forma legalista della richiesta di verità e giustizia, dichiarata dalle numerose e diverse testimonianze che nel documentario si susseguono. Soprattutto quelle della famiglia Cucchi. Stefano Cucchi è morto “di carcere”.

Nel mese di ottobre 2009, quando i fatti sono avvenuti, nei penitenziari italiani erano già morte 147 persone. Stefano Cucchi è stata la 148a persona. A dicembre diventeranno 177. La maggior parte sono giovani. Un’incidenza impressionante per un paese democratico e civile a cui oggi non pare esserci soluzione.
pressbook
presskit

In programmazione
24/03 ore 15.15 Galleria 5
ingresso € 1,00 

© 2012 Bif&st - Tutti i diritti riservati - Credit: L'Arancia