Ettore Scola Felice Laudadio

Noi c’eravamo – battaglie, vittorie e sconfitte del cinema italiano

di Antonello Sarno, Giorgio Federico Vertunni
con Luigi Mazzella Giuliano Montaldo Mario Monicelli Isabella Ferrari Carlo Lizzani Carlo Verdone Giulio Andreotti Gian Luigi Rondi Pierfrancesco Favino Luca Barbareschi Arnoldo Foà Otello Angeli Pasquale Squitieri Paolo Protti Riccardo Tozzi Silvano Agosti Paolo Ferrari Lina Wertmüller Pupi Avati Enrico Vanzina Francesco Ventura Gian Mario Feletti Antonio Autieri Carolina Crescentini Gianfranco Pannone Lorenzo Scarpellini Monica Bellucci Christian De Sica Cludia Gerini Elio Germano. Italia 2011, 91’.

Produzione Futura srl
Sceneggiatura Antonello Sarno
Musiche Stefano Torossi
Montaggio Emanuele Paletta
Fotografia Stefano Serra, Alberto Di Bari

La prima grande manifestazione del cinema “a difesa del cinema italiano” risale al 1949. L’ultima, che riguarda l’intero sistema- cinema e la sua sopravvivenza, è dell’anno scorso. Sono passati 60 anni dal primo “Comitato in difesa del cinema e dello spettacolo”, che manifestò in Piazza del Popolo, ma per le categorie dell’intero comparto industriale sembra non essere cambiato nulla. Forse è il “messaggio” che non passa, certo è che il pubblico e il Governo (anzi, i Governi) non hanno capito o voluto capire che senza un sostegno dello stato la cultura muore.

Nelle immagini di 60 anni di cinegiornali e telegiornali, invece, lo sforzo spesso titanico delle categorie interessate di manifestare per far capire a tutti la necessità di un appoggio statale, finalmente è chiaro, si nobilita, si accresce, ritorna fortissimo grazie ai volti dei grandi divi del nostro cinema, dal Dopoguerra ad oggi, agli striscioni, alle folle, al sonoro degli speaker storici che raccontano dall’interno le situazioni createsi con la lacerazione tra Stato e mondo del cinema dando perciò a questa ingiusta contrapposizione corpo, prospettiva storica, profondità culturale.

Un documentario che racconta questa storia per immagini e voci, una ricostruzione di questo autentico Quarto Stato dell’Arte, attraverso le grandi stagioni di lotta, per affermare il diritto alla cultura di tutti i cittadini italiani. Sono circa 30 interviste ad attori, registi, manager e legislatori che aiutano a ricostruire i vari periodo storici e le motivazioni di tutte le grandi battaglie.

In programmazione
25/03 0re 22.00 Galleria 3
ingresso libero 

Related Entries
© 2012 Bif&st - Tutti i diritti riservati - Credit: L'Arancia