Ettore Scola Felice Laudadio

Tre Fratelli

di Francesco Rosi con Philippe Noiret, Michele Placido, Vittorio Mezzogiorno, Charles Vanel. Italia/Francia 1981, 113’

Produzione Iter film, Gaumont
Sceneggiatura
Francesco Rosi, Tonino Guerra
Musiche
Piero Piccioni
Montaggio
Ruggero Mastroianni
Fotografia
Pasqualino De Santis
Scenografia
Andrea Crisanti

Un vecchio contadino, Donato Giuranna, dopo la morte di sua moglie è rimasto solo nella sua masseria delle Murge. Sceso in paese, telegrafa ai tre figli il grave lutto che li ha colpiti. Raffaele ha 50 anni, è giudice a Roma; Nicola, quarantenne, è assistente in un riformatorio di Napoli; mentre Rocco, che ha 30 anni, è operaio a Torino. I tre fratelli si incontrano nella casa paterna e specialmente Raffaele e Rocco confrontano, in accese discussioni, le loro idee socio-politiche. Il terzo fratello, Nicola, è un sognatore: vede il mondo salvato da una schiera di ragazzi che spazzano via immondizie, armi, droghe da New York, da Mosca, da Napoli. Dopo una notte di discussioni, di sogni, di incubi, la mattina si svolgono i funerali. L’incontro tra i tre fratelli è finito. Ritorneranno alle loro città e alle loro angosce quotidiane.

In programmazione
24/03 ore 20.00 Galleria 3
ingresso  libero 

Related Entries
© 2012 Bif&st - Tutti i diritti riservati - Credit: L'Arancia